Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 

Da vedere

Ci sono tanti meravigliosi luoghi e mete di escursione da scoprire in una vacanza in Alto Adige.

L’intero Alto Adige è ricchissimo di spettacoli naturali unici, monumenti di grande interesse e attrazioni storiche. Andate a scoprirli e ammirateli in prima persona.

Latemarium

Il gioiello naturale del massiccio del Latemar fa da meravigliosa cornice al Latemarium, un contesto capace di regalare momenti ed emozioni indimenticabili.
Straordinariamente prezioso dal punto di vista geologico, botanico e paesaggistico, questo suggestivo massiccio montano, circondato da un fitto reticolo di sentieri escursionistici, è stato inserito dall'UNESCO fra i contesti naturali più belli e inestimabili al mondo. Con le erte pareti rocciose del Latemar alle spalle, agli occhi del visitatore si apre uno scenario incomparabile, una distesa apparentemente infinita di vette e ghiacciai. I sentieri tematici di nuova realizzazione si snodano fra ombrosi boschi secolari, prati dal verde brillante e baite in quota. Scorci che sembrano usciti dai libri delle favole, eppure agevolmente raggiungibili. E che fanno di Obereggen una località di vacanza ideale per tutta la famiglia.

GEOPARC Bletterbachschlucht

Al GEOPARC Bletterbach di Redagno/Aldino che fa parte del Dolomiti patrimonio dell'umanità UNESCO. Nel versante sud-occidentale delle Dolomiti troverete un parco avventura, luogo didattico, monumento naturale e un incredibile Canyon - tutto in uno! Tesori geologici e paesaggi diversi offrono un'ampia varietà di attrazioni, potrete ammirare l'evoluzione della terra e della vita da una prospettiva insolita. Immergetevi con noi nella storia dell'origine della terra, in uno degli angoli più belli dell'Alto Adige.

Giardini Botanici Castel Trauttmansdorff

A Merano si trovano i giardini più belli d’Italia: I Giardini Botanici di Castel Trauttmansdorff. Lo sguardo abbraccia paesaggi esotici e mediterranei, fino a spaziare sulle catene montuose che circondano la soleggiata Merano. I Giardini Botanici di Castel Trauttmansdorffpresentano più di 80 ambienti botanici che prosperano in condizioni climatiche ottimali.

Il Santuario della Madonna di Pietralba in Val d’Ega

Il Santuario della Madonna di Pietralba si inserisce possente e maestoso nel grazioso paesaggio naturale della Val d’Ega. Sotto questo cielo ogni albero, ogni prato, ogni fiore sembra prendere ispirazione dall’apparizione della Madonna all’eremita Leonhard Weißensteiner. Nel 1553, infatti, il contadino, dopo essere precipitato in un profondo burrone, vide comparire la Vergine Maria. In suo onore l’eremita costruì una cappella che venne successivamente ampliata e che rappresenta ad oggi un suggestivo luogo di pellegrinaggio da cui la località presso Monte San Pietro prende il nome.

Lago di Carezza

Lo spettacolare aspetto del lago ha da sempre generato ammirazione e meraviglia. Intorno ad esso si raccolgono molte leggende altoatesine e numerosi scrittori e poeti ne hanno fatto il motivo di ispirazione dei loro dipinti e racconti.

Le piramidi di terra del Renon

Le piramidi di terra più alte e dalle forme più belle d’Europa si trovano sul Renon, dove questi straordinari fenomeni naturali sono presenti in più località sull’Altipiano: nella valletta di Rio Fosco sulla strada per Longomoso e per Monte di Mezzo, nella valletta di Rio Rivellone nei pressi di Soprabolzano e nella valletta di Rio Gasterer a Auna di Sotto.

Museo di Collepietra

Con la sua ampia collezione di attrezzi, opere di arte locale sacra e profana e oggetti della quotidianità domestica, il museo documenta la vita contadina e vari mestieri artigiani ormai dimenticati.

Ötzi, l’Uomo venuto dal ghiaccio

Ötzi è una mummia dell’Età del rame che si è conservata fino a oggi grazie a circostanze straordinarie e che rivela via via autentici tesori di conoscenza. È stata scoperta casualmente da due alpinisti nel 1991 sul ghiacciaio della Val Senales, con tutti i suoi indumenti e l’equipaggiamento, e da allora viene studiata a 360°. Da ammirare nel Museo Archeologico di Bolzano.

Newsletter

Vi teniamo aggiornati

*Prego compilare tutti i campi obbligatori
 

Contatto

Obereggen 17 | 39050 Obereggen | Fax +39 0471 615 673 | Tel +39 0471 615 797 | 
© 2019 Sporthotel Obereggen | 

Kopie von Booking Alto Adige
Booking Alto Adige
Skicenter Latemar
Skicenter Latemar
Eggental
X-Large
Hotel Heide